Thursday, January 21, 2010

Altro che "quello della Lola"

Oddio non sto più nella pelle dalla felicità….
Sono finalmente entrata in possesso dell’oggetto dei desideri che bramavo da anni, alla fine mi sono decisa e… la Soyabella è finalmente mia!!!
Giace imponente e provata sopra alla lavastoviglie, ho fatto il mio primo latte di soia… una schifezza… a parte il profumino… ma non demordo prossimo tentativo con un pizzico di sale (era proprio insapore quel latte) e cambio marca di soia… e poi via verso latti di riso, di mandorle, di sesamo (che mi incuriosisce un sacco) e chi più ne ha più ne metta! E dovrei non citare il tofu con il mio bel pacchettino di nigari comprato da Naturasì… Per il tofu probabilmente ci vorrà un po’, prima voglio smaltire il quintale di tofu fresco che ho comprato da Kathai e surgelato…

Latte Di Soia
Tentativo 1 (note: insapore)
  • 70 g Soia
  • 1300 ml Acqua (più quella per l'ammollo)
Ho ammollato la soia per una giornata dopo averla sciacquata. Seguendo le istruzioni ho montato la Soyabella e azionato. 15 minuti e latte pronto e bollente. Gustato il giorno dopo nel caffè e... ovviamente assaggiato al "naturale".
Piccola digressione dietetica: Kcal x 100 ml = 21 (calcolate compreso tutto l'avanzo di okara, quindi sono decisamente meno). I latti di soia meno calorici in commercio ne hanno circa 30... e ora mi chiedo perchè mai!??!?!

Ho anche notato che a parte Vera, Wonderzdora e l’immancabile Petula non ci sono molti post dedicati alla macchina del latte e comunque pochi “esperimenti” e consigli quindi, tempo permettendo aprirò una bella rubrica con i miei successi, le mie variazioni, le mie idee e… ahimè i miei fallimenti!
Non posso non citare il mio fornitore, consegna in 24 h dall’ordine senza spese di consegna… velocissimi, veramente complimenti www.macrolibrarsi.it

Rileggendo il post…
Ma possibile secondo voi non stare più nella pelle dalla felicità per una caraffa frullante e riscaldante?!?!? Pensandoci meglio… è possibile per quelle come me che somigliano così tanto a Julie Powell e così tanto a Julia Child da poter dichiarare che preferisco fare la spesa che fare shopping… e non certo perché non trovo abiti della mia misura… Guardatevi “Julie & Julia” e capirete. Se siete anche solo minimamente devote alla cucina (come me) vi farà impazzire!!!

7 comments:

Vera said...

Buon divertimento! ;-)

Raidne said...

ahahah grazie Vera :)

wonderzdora said...

oggi sto rifacendo un giro dopo mesi di non cucinaggio sui blog vegan... e buona fortuna!

(prova lo sciroppo di vaniglia che si usa per il caffe' shakerato, o a frullare il latte ottenuto con un cucchiaio scarso di olio dal sapore neutro e un briciolo di sale e dolcificante a scelta)

Raidne said...

Provato con un pizzico di sale ed è già un'altra cosa!!! Buono buono! ci ho fatto anche lo yogurt che inaspettatamente è venuto!!!

silvia said...

ciao, come ti capisco, anche io da quando ho la soyabella mi sento tornata ai tempi in cui giocavo con le bambole. spero pubblicherai i tuoi esperimenti che sono una manna per chi come me è negata a tradurre le istruzioni della macchina. grazie

Raidne said...

In effetti sono un po' bloccata, posso dirti che ho fatto il latte di avena ed è venuto ottimissimo, e anche quello di miglio! A presto!

Anonymous said...

Ciao, raidne, potresti mettere la ricetta x il latte di avena? Hai usato i chicchi o i fiocchi. Grazie!